“Da know HOW a know WHERE”.

Con queste poche parole Federico Frattini, Dean del MIP Business School del Politecnico di Milano, descrive il progetto FLEXA, piattaforma di personalised and continuous learning basata su meccanismi di Artificial Intelligence sviluppata negli ultimi 4 anni da un Team di oltre 20 persone e che viene a ragione considerato uno degli esperimenti più innovativi e riusciti per rendere la formazione un’abitudine virtuosa cui dedicare tempo ogni giorno.

Federico ne parla con emozione e orgoglio in una recente intervista rilasciata al Sole24Ore nella quale il MIP comunica la decisione di aprire gratuitamente FLEXA agli utenti privati che vogliono intraprendere un percorso di reskilling personale.

Leggi l’intero articolo qui

Ma da dove nasce questo progetto, e che ruolo gioca OfCourseMe in FLEXA?

Il tutto risale alla primavera del 2018 quando OfCourseMe e il Team FLEXA si incontrano per la prima volta per condividere la propria Visione di come fosse necessario costruire dei percorsi di formazione continua sfruttando la ricchezza di contenuti formativi a libero accesso sul Web.

“Negli ultimi 15 anni abbiamo infatti assistito a una crescita esponenziale nel numero di fonti e formati per il personalised and continuous learning” ricorda Frattini “ma nessuno si era ancora posto il problema di organizzare questa abbondanza e renderla fruibile in modo guidato per le persone, partendo da un’analisi delle proprie competenze. Abbiamo visto l’opportunità di colmare questo gap con FLEXA e abbiamo incontrato OfCourseMe al momento giusto.”

FLEXA nasce infatti con lo scopo di aiutare gli utenti a capire i propri gap e a costruire dei percorsi formativi, traducendo in prodotto l’esperienza accademica del MIP; tuttavia, una delle sfide che deve affrontare è l’organizzazione dei contenuti. Esattamente come un professore, che deve orientare lo studente all’interno di una biblioteca ricchissima seppur molto eterogenea e dispersiva.

È proprio qui che entra in gioco OfCourseMe: nato come un motore di ricerca che organizza e normalizza decine di migliaia di contenuti formativi online, OfCourseMe si è dimostrato da subito un partner prezioso per il Team FLEXA. Utilizzando le API di OfCourseMe FLEXA ha infatti potuto fruire in outsourcing di un potente motore di ricerca che aggrega e classifica oltre 500.000 titoli, in oltre 20 lingue e in svariati formati.

“OfCourseMe ci ha messo a disposizione funzionalità che difficilmente avremmo potuto sviluppare e mantenere nel tempo in modo indipendente. Inoltre, OfCourseMe continua ad aggiungere nuove fonti ogni mese e noi possiamo sempre sfruttare i contenuti più freschi dal Web per offrire raccomandazioni personalizzate agli utenti del nostro prodotto, il tutto in modo completamente automatico.” chiosa Frattini.

Quali dunque i prossimi passi?

Ad oggi FLEXA accoglie oltre 3.000 utenti: principalmente Alumni o studenti dei Master del MIP. L’idea è ora quella di portare presto FLEXA fuori dal perimetro in cui l’iniziativa è nata.

“Fin dal primo scambio di opinioni in merito, è stato chiaro l’allineamento strategico tra noi e il team FLEXA” conclude Davide Conforti, CEO di OfCourseMe. “L’ambizione ora è quella di lavorare assieme per rendere il personalised and continuous learning in azienda una routine virtuosa, in un contesto in cui upskilling e reskilling sono diventate imperativi categorici.”

FLEXA e OfCourseMe vantano una soluzione assolutamente eccellente che va dagli assessment, alle raccomandazioni di contenuti formativi, alla curation on demand, all’indicizzazione di contenuti proprietari…. Sostanzialmente tutto quello che serve per essere pronti al futuro.